• vita contemplativa icon

    Vita Contemplativa

    Oltre al Ramo Apostolico, dal 1991, il nostro Istituto ha anche un Ramo Contemplativo.

     

    Le contemplative dell’Istituto con la loro vita di preghiera, contribuiscono nel cuore della Chiesa all’opera missionaria. Altro

  • padre buela icon

    Fondatore

    Padre Carlos Miguel Buela (Buenos Aires, Argentina, 4 aprile 1941). Fu ordinato sacerdote il 7 ottobre 1971. Fin dall’inizio del suo ministero sacerdotale si è impegnato con ardore nella pastorale giovanile, convinto che la Chiesa si debba occupare dei giovani “non per tattica ma per vocazione”.  Altro

  • croce e anello icon

    Serve del Signore

    · Storia

    · Nome

    · Abito

    · Vita di preghiera

    · Formazione

  • annunciazione spiritualità icon

    Spiritualità

    · L’Incarnazione

    · Carisma

    · Schiavitù Mariana

  • apostolato icon

    Apostolato

    Impegniamo tutte le nostre forze nell’inculturazione del Vangelo; il nostro apostolato è molto ampio, poichè vogliamo impegnarci nell’annuncio della Parola di Dio in tutte le sue forme.

    · Dove

    · Ambiti

Vita Contemplativa

Oltre al Ramo Apostolico, dal 1991, il nostro Istituto ha anche un Ramo Contemplativo.

Nella solitudine e nel silenzio della clausura, mediante l’ascolto della Parola di Dio, l’esercizio del culto divino, la preghiera, la mortificazione e la comunione nell’amore fraterno, le suore contemplative orientano tutta la loro vita e le loro attività alla contemplazione di Dio.

Con la loro vita vogliono fondare nell’unum necessarium (Lc 10,42) tutta l’opera dell’Istituto, poiché, dedicate unicamente alla contemplazione, contribuiscono con le loro preghiere all’opera missionaria della Chiesa.

La vita delle suore contemplative si divide tra preghiera, lavoro, studio e vita comunitaria.

La loro preghiera quotidiana consiste nella partecipazione alla Santa Messa, due ore di Adorazione al Santissimo Sacramento, tutte le ore dell’Ufficio Divino cantate, l’Angelus e il Santo Rosario, mentre il lavoro consiste nel confezionare gli ornamenti liturgici, rosari, quadri e l’elaborazione di dolci caserecci, lavorare l’orto e curare il giardino del monastero. Eccetto il pranzo e la cena, tutta la loro giornata trascorre nel silenzio.

Il ramo contemplativo del nostro Istituto è formato attualmente da 8 monasteri presenti in Argentina, USA, Perù, Olanda, Ucraina, Brasile e Italia, che hanno la missione di pregare ognuno per un’intenzione particolare.

In Italia, sono presenti due monasteri:

-      Monastero “Madonna delle Grazie” a Velletri, dove si prega per la santificazione dei sacerdoti

-      Monastero “Beata Maria Gabriella dell’Unità” a Pontinia, dove si prega per l’unità dei cristiani.

 

«Gli istituti di vita contemplativa hanno la massima importanza nella conversione delle anime con le loro preghiere, opere di penitenza e tribolazioni, perché è Dio colui che, attraverso la preghiera, invia più operai nella sua messe, sveglia la volontà dei non cristiani per ascoltare il vangelo e feconda nei loro cuori la parola di salvezza…»

(da Decreto pontificio, 1965)